visto per la cina

MIX CINA

Per potersi recare nella Republica Popolare Cinese prima della partenza bisogna munirsi di un visto ingresso.

Le tipologie di visti che si possono ottenere sono:


  • Turistico la massima permanenza e di 3 mesi a partire da 135,10€

  • Affari Singolo o Doppio Ingresso a partire da 155,10€

  • Affari 6 multiplo a partire da 185.10€

  • Affari 12 mesi multiplo a partire da 235,10€

  • Visita Privata ottenuto attraverso un invito personale, preventivo su richiesta

  • Lavoro Z viene rilasciato per assunzione lavorativa, preventivo per richiesta

STUDIO preventivo su richiesta
X1 Permette una permanenza nel territorio della Cina per periodi superiori ai 180 giorni
X2 Permette una permanza nel territorni della Cina per periodi inferiori ai 180 giorni

ATTENZIONE IMPORTANTE

E’obbligatorio riempire il modulo della privacy (da firmare in originale conforme alla firma del passaporto) da allegare alla pratica per la richiesta visto, senza il quale non si può da seguito alla richiesta.

Scarica il modulo della privacy clicca qui

Inoltre per tutti i passaporti rilasciati dopo il 1 gennaio 2015 ,servira’ una dichiarazione sui paesi visitati fino alla data di rilascio del nuovo passaporto, cosi redatta:

“Io sottoscritto ___ ___  dichiaro che dal 01 gennaio 2015 al __  ___ (data di rilascio nuovo passaporto)  ho visitato i seguenti paesi:

Nel caso si possieda anche il vecchio passaporto, si consiglia invece di allegarlo, in sostituzione della dichiarazione (deve coprire i periodi menzionati)

Nessuna dichiarazione viene richiesta invece nel caso i passaporti sono stati rilasciati prima di Gennaio 2015.

PARAMETRI FOTO
Il consolato della cina accetta solo foto recenti a colori su sfondo bianco (Vedi esempio) , con dimensioni cm 3.5 per cm  4.5 (il rapporto deve essere 80% testa, 20% spalla),sguardo frontale , espressione neutra.

Scarica esempi foto clicca qui

Come ottenere un visto ingresso per la Cina


Informazioni per ingresso nel territorio di

HONG KONG


PER MINORI CHE VIAGGIANO INSIEME AI PROPRI GENITORI

occorre presentare estratto di nascita in originale, legalizzato dalla prefettura

Informazioni per gli stranieri he vogliono presentare la richiesta visto cinese in Italia

Extra-Comunitari dovranno allegare il permesso di soggiorno in originale.

Comunitari dovranno allegare copia fronte/retro della carta d’identità italiana oppure certificato di residenza in Italia, rilasciato non più da 3 mesi

Cittadini francesi dovranno allegare il certificato di residenza in originale e  un’assicurazione sanitaria

Il consolato Cinese si riserva il diritto di rifiutare le richieste che non siano accompagnate da fototessere conformi allo standard ICAO e di misure diverse da quella standard (48×33 mm)

Fai attenzione
In presenza di timbri di entrata e uscita sul passaporto
in assenza del  visto corrispondente(rimosso volontariamente o meno)
il  consolato non concederà il visto, occorrà rifare il passaporto

Nel form sottostante puoi richiederci un preventivo, fare domande per come ottenere il tuo visto, come possiamo aiutarti.

PREVENTIVO VISTO CINA

 

antispam

 

NOTE IMPORTANTI:
Centro Servizi al Turismo declina ogni responsabilita’ sulla veridicita’ ed autorevolezza delle informazioni pubblicate sulle sue pagine, a causa della continua variazione delle normative consolari vigenti.

Cst Visti non risponde di eventuali ritardi, perdite o danni causati da corrieri, vettori o trasporti in genere.

E facoltà del cliente scegliere autonomamente il tipo di spedizione più idonea, il nostro è un servizio accessorio facoltativo.

Informativa ex art.13 D. Lgs. 196/2003 per il trattamento di dati sensibili
Gentile Signore/a,
ai sensi del D.Lgs. 196/2003, sulla tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il trattamento delle informazioni che La riguardano, sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la Sua riservatezza e i Suoi diritti.
In particolare, i dati idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, possono essere oggetto di trattamento solo con il consenso scritto dell’interessato e previa autorizzazione del Garante per la protezione dei dati personali (articolo 26).
Ai sensi dell’articolo 13 del predetto decreto, Le forniamo quindi le seguenti informazioni.
1. I dati sensibili da Lei forniti verranno trattati, nei limiti dell’Autorizzazione generale del Garante per le seguenti finalità: Preventivi, Compilazione dei Moduli Consolari al fine di presentare la documentazione necessaria per l’ottenimento di un visto d’ingresso
2. Il trattamento sarà effettuato con le seguenti modalità:Moduli richiesta preventivi, Moduli Consolari
3. Il conferimento dei dati è facoltativo/obbligatorio (se obbligatorio specificare il motivo dell’obbligo) e l’eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza / potrebbe comportare la mancata o parziale esecuzione del contratto / la mancata prosecuzione del rapporto.
4. I dati non saranno comunicati ad altri soggetti né saranno oggetto di diffusione o i dati potranno essere / saranno comunicati ai consolati presenti nel territorio Italiano
5. Il titolare del trattamento è: Centro Servizi al Turismo srls, Piazza Cavour 6 Livorno
6. Il responsabile del trattamento è Centro Servizi al Turismo srls, Piazza Cavour 6 Livorno 7. il rappresentante del titolare nel territorio dello Stato è Centro Servizi al Turismo srls, Piazza Cavour 6 Livorno
8. In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell’articolo 7 del D.lgs.196/2003, che per Sua comodità riproduciamo integralmente:
Decreto Legislativo n.196/2003, Art. 7 – Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti
1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
a) dell’origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L’interessato ha diritto di ottenere:
a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.