legalizzazioni documenti per il consolato Iran

Esportazione (fatture, certificati di origine),
Societari (bilanci, statuti, certificati camera di commercio, atti costitutivi),
Commerciali e Civili presso il Consolato Iran di Milano e Roma, a seconda della competenza territoriale.

La CST e in grado di fornirvi il servizio di Traduzione Semplice e Giurata in Arabo, Inglese e Francese

Prima di presentare i documenti al consolato dell’Iran per la legalizzazione devono ricevere ( per le lingue arabo, inglese e francese), asseverazione della traduzione presso il Tribunale e Legalizzazione presso la Procura della Repubblica.

Fattura, Certificati d’Origine, Packing list, Lettera di Credito:

Per poter procedere con la legalizzazione o vidimazione presso il Consolato dell’ Iran:

I Documenti devono precedentemente essere Vidimati dalla Camera di Commercio Italiana territorialmente competente.

  • Possibile legalizzare singolarmente la fattura  (non è necessario allegare il Certificato di Origine)

  • Possibile legalizzare singolarmente solo il Certificato di Origine, allegare una fotocopia della fattura.

  • Possibile legalizzare singolarmente il Packing list, è facoltativo allegare una fotocopia della fattura.

I Certificati di libera vendita e Health Certificate se relativi ad una esportazione possono essere legalizzati solo assieme alla legalizzazione del Certificato di Origine e della relativa Fattura.

Si deve compilare il modulo per richiesta legalizzazione fatture e certificati di origine per l’esportazione.

Contratti, Certificati di Analisi, Documenti Societari, Atti Notarili, Certificati Camera di Commercio, Visure Camerali, Contratti di Agenzia, Procure.

Per poter procedere con la legalizzazione o vidimazione presso il consolato Iran, i documenti devono precedentemente essere vidimati:

  • Dalla Procura della Repubblica (Tribunale) territorialmente competente (nel caso di atti notarili la competenza territoriale è la Procura della sede del Notaio)

  • oppure dalla Camera di Commercio Italiana territorialmente competente

  • oppure dalla Prefettura territorialmente competente (documenti emessi da Enti pubblici,Ministeri, Università ecc).

I Certificati generici rilasciati dall’ASL, (vidimati dalla Prefettura) se il contenuto non viene menzionato da una fattura di riferimento, potrà essere legalizzato singolarmente.

I Certificati rilasciati dall’ASL, (vidimati dalla Prefettura) se il contenuto viene menzionato da una fattura per esportazione, è obbligatorio allegare sia il Certificato di Origine sia la Fattura vidimati dalla Camera di Commercio Italiana territorialmente competente.

I Certificati rilasciati dall’ASL, (vidimati dalla Procura) in copia conforme all’originale, potranno essere legalizzati dal Consolato, a patto che siano legalizzati dalla Procura della Repubblica.

Tempistica legalizzazione consolato: 3 giorni lavorativi.

Il Consolato dell’ Iran di Milano è competente per i residenti nelle regioni:
Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Toscana.

Tutte le restanti regioni, Isole e Repubblica di San Marino incluse, sono sotto la giurisdizione dell’ Ambasciata Iran di Roma

Le disposizioni, potrebbero subire variazioni, senza alcun preavviso da parte del Consolato