CONSECUTIVA

Nell’interpretazione consecutiva, come dice già la parola stessa (eng. consecutive, itl. successivamente), l’interprete riproduce il testo nella lingua d’arrivo non appena l’oratore ha concluso il suo discorso, che può durare dai pochi secondi a qualche minuto.

Se i passaggi sono più lunghi, l’interprete potrebbe correre il rischio di dimenticare oppure di omettere parti del discorso, sebbene la maggior parte degli interpreti usi una tecnica speciale di prendere gli appunti.

Adatta a riunioni ristrette (es.: corsi di formazione, workshop) e interventi brevi e non è opportuna se è presente più di una lingua straniera.

Il vantaggio principale rispetto alla simultanea è che l’interpretazione consecutiva non richiede nessun tipo d’equipaggiamento.

Lo svantaggio consiste in tempi di lavoro più lunghi (pari a quasi il doppio dei tempi di lavoro)

Richiedici un Preventivo

 

Verification